Magistratura democratica
Editoriali
Le valutazioni periodiche di professionalità dopo la riforma del 2007
Gli abstract degli articoli dell'obiettivo sul n. 6/2013 di Questione Giustizia
Le valutazioni periodiche di professionalità dopo la riforma del 2007

Introduzione, di Rita Sanlorenzo

Le valutazioni di professionalità dei magistrati alla prova dei numeri: rigore punitivo o ripiegamento corporativo? di Daniele Cappuccio 
      

Valutazioni di professionalità di giudici e pubblici ministeri nel prisma della comparazione e degli standard europei di Maria Giuliana Civinini

A proposito del rapporto tra le fonti di conoscenza e le informazioni acquisite dal dirigente dell’ufficio per la redazione del rapporto informativo: un caso emblematico, di Anna Zamagni

Gli avvocati nei Consigli giudiziari: un'occasione mancata, di Michela Malerba

Il ruolo dei Consigli giudiziari nella realizzazione del sistema di valutazione delle professionalità: attualità, criticità, sfide, di Elisabetta Chinaglia

La valutazione di professionalità dei magistrati. Alcune questioni attuali, di Vittorio Borraccetti           

 

7 aprile 2014
Se ti piace questo articolo e trovi interessante la nostra rivista, iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove pubblicazioni.
Basta aggettivi!
di Ilio Mannucci Pacini
Ancora a proposito di valutazioni periodiche di professionalità dei magistrati
20 marzo 2019
L’eccellente magistrato Macis e l’immutabile linguaggio
di Giuseppe Battarino
Valutazione della professionalità dei magistrati e scelta dei dirigenti degli uffici: passano i tempi, rimangono le parole
27 febbraio 2015
Valutazioni di professionalità e qualità della giustizia
di Maria Giuliana Civinini
Il Consiglio Consultivo dei Giudici Europei adotta la sua 17° Opinione
7 gennaio 2015
"Copia e incolla" e valutazioni
di professionalità
di Daniele Cappuccio
Note a margine della delibera del Consiglio giudiziario di Genova sul "copia e incolla"
16 gennaio 2014
I doveri del dirigente nella redazione dei rapporti informativi
di Mariarosaria Guglielmi
La recente delibera del Csm sulle fonti di conoscenza utilizzabili e i poteri del dirigente nelle valutazioni di professionalità dei magistrati
13 giugno 2013