Magistratura democratica
Magistratura e società
L’Ufficio per il processo tra storia, illusioni, delusioni e prospettive
di Roberto Braccialini
La “lunga marcia” dell’ufficio per il processo dalla fase ideativa alla sua concreta (e parziale) realizzazione negli uffici giudiziari. Con qualche considerazione critica sullo “sbriciolamento” dei suoi pilastri costitutivi, le attuali emergenze e la necessità di nuova linfa e benzina… Una capacità espansiva del modello, che non ha trovato ancora pieno sviluppo
1 giugno 2020
L’etica della libertà. Un ricordo di Franco Cordero
di Pasquale Bronzo
Un gigante del pensiero vincolato solo alla sua logica spietata e incurante delle convenienze: Franco Cordero nel prezioso ricordo di un allievo
30 maggio 2020
La ripartenza della giustizia civile: l’esperienza di Torino
di Marco Ciccarelli
Il riavvio dell’attività giudiziaria nel settore civile implica una progettualità. Qui di seguito alcuni spunti, partendo dall’esperienza del Tribunale di Torino
28 maggio 2020
Magistratura giustizia società. Sul libro di Renato Rordorf
di Nello Rossi
Un insieme di saggi, espressione di un pensiero coerente ed organico e frutto di una esperienza culturale e professionale straordinariamente ricca, disegna per il lettore un itinerario intellettuale attraverso aree cruciali dell’esperienza giuridica moderna
23 maggio 2020
Lo Statuto e noi
di Piero Curzio
Cinquant’anni fa, il 20 maggio 1970, venne pubblicata la legge n.300, lo Statuto dei lavoratori: la ricorrenza è l’occasione per il ricordo di un evento che ha segnato la storia collettiva ed individuale di un’ampia generazione
20 maggio 2020
Lo smartphone non ci salverà la vita
di Carlo Blengino
La tecnologia è uno strumento formidabile. Ma il soluzionismo digitale rischia di essere un’illusione. Non può essere la tecnologia a orientare le nostre scelte; al contrario, debbono essere le nostre scelte consapevoli ad orientare la tecnologia
19 maggio 2020
Intelligenza artificiale e memoria della giustizia: il grande malinteso
di Yannick Meneceur e Clementina Barbaro
Interrogativi su una memoria della giustizia catturata nelle correlazioni dell'intelligenza artificiale
16 maggio 2020
Elisa Pazè: "Anche i ricchi rubano" la recensione
di Paola Perrone
Anche i potenti delinquono, eppure non patiscono conseguenze se non in minima parte
7 maggio 2020
La pandemia cambierà anche la formazione internazionale?
di Luca Perilli
Nel contesto della crisi profonda dell’Unione Europea i giudici restano un’avanguardia cui è affidato il compito di preservare i valori del progetto europeo. La formazione giudiziaria europea è lo strumento migliore per la costruzione di una cultura giudiziaria comune che sia la base per la reciproca fiducia tra gli ordinamenti
4 maggio 2020
Come una trilogia
di Gaetano Ruta
Un percorso indietro nel tempo attraverso i libri di Benedetta Tobagi: storie di dolore, ingiustizia e lacerazione sociale, ma anche di riscatto e speranza, nello spazio di vicende giudiziarie che hanno segnato la vita della Repubblica
2 maggio 2020
La recensione a "Le reazioni patrimoniali dell’0rdinamento a fronte della criminalità"
di Filippo Cucuccio
Un volume collettaneo che esamina l’istituto della confisca, strumento strategico di contrasto a varie forme di condotte criminali
2 maggio 2020
Salute, lavoro e coronavirus, nella ricorrenza del 1 maggio
di Roberto Riverso
Articolo 41 della Costituzione: “Non può svolgersi in contrasto…”. Quello che la Costituzione dice a proposito dell'iniziativa economica privata, e della libertà ad esercitarla
1 maggio 2020
25 Aprile e stato d’eccezione
di Paolo Borgna
La commemorazione della Liberazione dal nazifascismo come occasione per riflettere sul futuro della libertà (e della giustizia)
25 aprile 2020
L’“esplosione” sociale in Cile
di Magdalena Carmen Kahlo (pseudonimo)
Cronache dalla terra alla fine del mondo
18 aprile 2020
Per una nuova solidarietà dopo il covid-19
di Ottavio Sferlazza
Riflessioni a margine di una condivisibile trattazione del rapporto tra epidemia e diseguaglianze
16 aprile 2020
L’emergenza economica e sociale. Le prime risposte del diritto penale
di Nello Rossi
Il giusto allarme sui pericoli di penetrazione della criminalità organizzata nell’economia non può far dimenticare che, sul piano delle grandezze macroeconomiche, sarebbe estremamente dannoso anche un illegalismo diffuso nell’accesso al credito ed alle risorse economiche – diverse da quelle di vitale sostegno degli individui – distribuite nella crisi. Come mettere a frutto, in quest’ambito “molecolare”, la forza deterrente della norma penale? E come combinarla con i più elastici e rapidi meccanismi delle sanzioni amministrative pecuniarie?
15 aprile 2020
Emergenza sanitaria. Dubbi di costituzionalità di un giudice e di un avvocato
di Maria Giuliana Civinini e Giuliano Scarselli
Il perdurare dello stato di emergenza propone ancora il tema della necessità di un coordinamento del diritto alla salute con gli altri diritti fondamentali della persona, in particolare nell'ottica delle disposizioni del codice della protezione civile. Il dubbio sulla legittimità costituzionali dei provvedimenti restrittivi della libertà personale si coniuga necessariamente con l'auspicio  del ritorno alla normalità degli uffici giudiziari
14 aprile 2020
Settimana Santa in famiglia per Covid-19. A coloro a cui interessano i temi religiosi
di Mario Ardigò 
In giorni difficili e dolorosi una testimonianza viva e interessante per credenti e non credenti
11 aprile 2020
Chiacchiericcio sulle libertà costituzionali al tempo del coronavirus
di Marco Bignami
La Costituzione è salva e ci salva, e questo è l'importante
7 aprile 2020
Pubblico ministero e riduzione della presenza carceraria durante l’emergenza coronavirus
di Redazione
Pubblichiamo – per l’indubbio interesse del contenuto e del metodo che l’ha preceduta – la nota che il Procuratore generale presso la Corte di cassazione ha inviato a tutti i procuratori generali del Paese in merito all’impatto che l’emergenza epidemiologica può e deve avere sul modo di considerare – oggi – la questione carceraria
3 aprile 2020
Covid 19, avvocati e soggetti deboli
di Daniele Beneventi
Noi avvocati ci chiediamo se, del nostro lavoro, sia valsa la pena e se ne varrà ancora la pena in futuro
28 marzo 2020
Non aspettare
di Redazione
Una presa di posizione  sul carcere,  emergenza resa ancora più urgente dall'esplodere dell'epidemia
24 marzo 2020
Rischio virus in carcere. Idee e proposte dei professori di diritto penale
Il documento dell'Associazione Italiana dei Professori di Diritto Penale
24 marzo 2020
Amnistia e indulto: una rivisitazione necessaria
di Livio Pepino
Prima la vicenda, sinistramente grottesca, della disciplina della prescrizione, poi il riesplodere, sotto i colpi dell'emergenza Coronavirus, della questione carceraria, hanno riportato in primo piano, a scapito di ogni demagogia, la riflessione su amnistia ed indulto
19 marzo 2020
continua