Newsletter del 9 Giugno 2017 Versione web

Gentili lettori,

questa settimana abbiamo analizzato, in due diversi commenti, la questione complessa del differimento della pena carceraria nei confronti di Totò Riina, il boss corleonese detenuto in regime di 41 bis.

Abbiamo pubblicato un documento relativo al progetto di ufficio per il processo per la sezione in materia di immigrazione, protezione internazionale e libera circolazione dei cittadini dell'Unione europea (Osservatorio Giustizia Civile di Roma); una nota alla sentenza di Cassazione n. 21324/2017 in cui la suprema Corte ha affermato che sulla richiesta di sospensione del procedimento con messa alla prova, avanzata in sede di opposizione a decreto penale di condanna, è competente a decidere il gip e non il giudice del dibattimento; un commento alla sentenza di Cassazione n. 10447/2017 in tema di contratti bancari; le più interessanti pronunce della Corte del Lussemburgo emesse a emesse ad aprile 2017.

Infine, un nuovo articolo sulla figura di Pio La Torre.

In evidenza
 
di Riccardo De Vito
 
di Francesco Buffa
 
di Francesco Vigorito
 
di Federico Piccichè
 
di Azzurra Fodra
 
di Alice Pisapia
 
di Nando Dalla Chiesa
 
Attualità
 

 
di Donatella Stasio
 
 
di Manuela Castellabate
 
 
di Mario Ardigò
 
 
RIVISTA TRIMESTRALE
Fascicolo 1/2017
Il diritto di Crono
Il multiculturalismo e le Corti
 
Archivio
 
 
di Donatella Stasio
 
 
di Riccardo De Vito
 
 
di Federico Piccichè
 
Vi auguriamo una buona giornata
© 2017 Questione Giustizia - ISSN: 2420-952X
Questione giustizia è una pubblicazione online
editata dalla Associazione Magistratura Democratica
direttore editoriale: Renato Rordorf
contatti: redazione@questionegiustizia.it - fernanda.torres@alice.it