Magistratura democratica
Tag: etica
Risultati
Articoli trovati: 6
Sul riconoscimento di un diritto a morire in maniera degna e libera: riflessioni a margine di una giurisprudenza convenzionalmente orientata
di Giulia Testa
Il diritto a morire dignitosamente viene consacrato alla stregua dei diritti fondamentali dell’uomo nelle pronunce della Corte di Strasburgo, che ha progressivamente riconosciuto l’esistenza del diritto di decidere come e quando morire a partire da una lettura sistematica della Convenzione, rimodellando la concezione della sacralità della vita umana, che viene privata del suo carattere assoluto facendo appello al rispetto della vita privata, in cui ricomprendere l’importanza dell’autonomia personale, intesa come quel diritto ad autodeterminarsi, che impone un recupero del governo sul corpo
8 novembre 2017
Il Comitato nazionale di bioetica e le c.d. "cure compassionevoli"
di Rita Sanlorenzo
Diritto alla salute, libertà di cure e trattamenti non convalidati: alla ricerca di regole condivise
29 aprile 2015
La Procreazione Medicalmente Assistita da Strasburgo a Roma
di Rita Sanlorenzo
Il Tribunale di Roma recepisce la decisione della CEDU sulla contrarietà con l'art. 8 Conv. della normativa italiana che vieta la selezione preimpianto degli embrioni per escludere la trasmissione di malattia da parte dei genitori
15 ottobre 2013