Magistratura democratica
  • “Heimat”, un percorso di ricerca nello spirito delle proprie radici
    di Paola Perrone
  • Questione giustizia 3/2019
    Quale futuro per la giustizia penale?
    Fra derive populiste e inefficienze “garantiste”, cosa ci riserva il presente “giallorosso”?
    di Marco Patarnello
  • Protezione internazionale ed il giudizio di cassazione: eterogenesi dei fini?
    di Antonella Di Florio
  • Cronache fuori dal Consiglio
    La sfida del tempo presente
    di Mariano Sciacca
  • Magistrati oltre la crisi?
    Le cliniche legali
  • Editoriale
    Oltre la crisi
    di Nello Rossi
  • Pillole di CEDU
    Sentenze di luglio
    a cura di Marika Ikonomu e Maria Giuliana Civinini
  • Diritti senza confini
    L’iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo
    di Francesco Ferri e Livio Neri
  • Ripensare la fattispecie nel tempo delle clausole generali
    di Enrico Scoditti
  • Cronache fuori dal Consiglio
    Diritto di tribuna e consigli giudiziari: perché dire no
    di Paola Cervo
  • Pillole di CGUE
    Sentenze del terzo trimestre
    a cura di Francesco Buffa e Salvatore Centonze
  • Convegno in memoria di Salvatore Senese: magistrato e parlamentare
  • Hitler, i gay e le reazioni su Instagram: una giusta richiesta di archiviazione
    di Francesco Buffa
Bisogna imporre nel dibattito pubblico il tema della legalizzazione delle droghe leggere e, più in genere, della depenalizzazione delle condotte di minore offensività in materia di stupefacenti.
 
Fascicolo 3/2019
Magistrati oltre la crisi?
Le cliniche legali
Autori
Marzia Barbera, Claudio Castelli, Alessandra Cordiano, Angela Della Bella, Caterina Falbo, Mattia Gervasoni, Patrizio Gonnella, Mariarosaria Guglielmi, Massimo Luciani, Vincenza (Ezia) Maccora, Maria Rosaria Marella, Luca Minniti, Alisea Neroni, Christel Nocchi, David B. Oppenheimer, Chiara Pallozzi Lavorante, Marco Patarnello, Enrica Rigo, Nello Rossi, Emilio Santoro, Alessandra Sciurba, Laura Scomparin, Martina Sforna, Gaetano Silvestri, Ndeye Sokhna Diouf, Simone Spina, Fabio Spitaleri, Irene Stolzi
Fascicolo 2/2019
Famiglie e Individui. Il singolo nel nucleo
Il codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: idee e istituti
Fascicolo 1/2019
Populismo e diritto
Fascicolo 4/2018
Una giustizia (im)prevedibile?
Il dovere della comunicazione
Fascicolo 3/2018
Giustizia e disabilità
La riforma spezzata. Come cambia l’ordinamento penitenziario
Ripensare la fattispecie nel tempo delle clausole generali
di Enrico Scoditti
Il disegno legislativo di delega al Governo per la revisione ed integrazione del codice civile può essere l’occasione per una riflessione oggi sulla giurisdizione per clausole generali. Bisogna liberarsi dal pregiudizio che quest’ultima costituisca un attentato alla certezza del diritto. La giurisdizione per clausole generali assolve in realtà una funzione di tutela dei diritti nel mercato, ma se il problema è quello dell’eguale accesso a beni e servizi, in funzione di tutela dal mercato e di realizzazione dell’universalismo, è la fattispecie legale lo strumento da perseguire.
Convegno in memoria di Salvatore Senese: magistrato e parlamentare
Dopo l'articolo di Luigi Saraceni, Questione giustizia pubblica alcuni degli interventi del convegno tenuto in ricordo di Salvatore Senese lo scorso 23 ottobre in Senato in memoria di Senese . Iniziamo con quelli di Franco Ippolito e Luigi Ferrajoli.
Hitler, i gay e le reazioni su Instagram: una giusta richiesta di archiviazione
di Francesco Buffa
Per la procura si applica l’esimente della provocazione che scrimina i commenti offensivi contro una nota influencer che aveva invocato su Instagram l’intervento di Hitler a fronte di un “gay pride
Il nuovo codice deontologico delle professioni infermieristiche
di Barbara Mangiacavalli
Il nuovo codice deontologico delle professioni infermieristiche, dà forma normativa a una visione della relazione di cura che tiene conto di temi contemporanei quali il fine vita, la vulnerabilità, la corretta informazione, la non discriminazione
Crisi dell’autogoverno, crisi della magistratura: la necessità di ricostruire una forte identità collettiva
di Mariarosaria Guglielmi
A pochi mesi dall’esplosione dello “scandalo delle nomine”, la spinta al rinnovamento espressa dalla magistratura è destinata a esaurirsi se non riuscirà a tradursi in un nuovo progetto e in una linea di azione comune nell’associazionismo e nell’autogoverno. Una prospettiva che chiama in causa la responsabilità dei gruppi e la loro capacità di rigenerarsi come strumenti di elaborazione culturale. E impegna tutta la magistratura a fare i conti con la profonda trasformazione subita in questi anni, per ricostruire intorno ai valori comuni una forte identità collettiva
Migranti e traffico di rifiuti. Una discutibile sentenza della Cassazione
di Gianfranco Amendola
La Corte di Cassazione riconosce l'ipotesi di traffico illecito di rifiuti nel caso Aquarius: ma è dubbio che a una Ong che soccorre migranti si possa attribuire l'allestimento di mezzi e di attività continuative organizzate per il traffico illecito
Cambiare si può. Nuovi diritti per i collaboratori
di Roberto Riverso
La riforma dell’art. 2 del d.lgs. n. 81/2015 reagisce al continuo peggioramento delle condizioni dei lavoratori aggiungendo importanti tasselli protettivi nell’ordinamento lavoristico
La libertà d’interpretazione dei giudici alla prova dell’ergastolo ostativo
di Marco Del Gaudio
Ancora a proposito della sentenza della Corte costituzionale sul cd. ergastolo ostativo: la rinuncia all’automatismo vuol dire fiducia nella giurisdizione e difesa della sua autonomia
TRIBUNA APERTA
Riforma della prescrizione:
le ragioni della nostra protesta
Gian Domenico Caiazza
Presidente dell’Unione Camere Penali Italiane
Inauguriamo oggi anche la nuova rubrica Tribuna aperta, spazio destinato al “punto di vista esterno” che noi avvertiamo come necessità prima ancora che come rispetto della regola di un doveroso contraddittorio su temi in discussione. In occasione dell’astensione degli avvocati del 25 ottobre prossimo, motivata dalla riforma della prescrizione dei reati, ospitiamo l’intervento dell’avv. Gian Domenico Caiazza, Presidente dell’Unione Camere Penali Italiane
PILLOLE DI CEDU
Sentenze di giugno
Le più interessanti pronunce della Corte Edu emesse a giugno 2019
PILLOLE DI CGUE
Sentenze del terzo trimestre
Le più interessanti pronunce della Corte del Lussemburgo emesse nel terzo trimestre 2019
PILLOLE DI COE
Numero 2
La Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ), La Commissaria per i diritti umani, Pillole dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, Pillole dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa
SPECIALI
L’eredità
di un giudice.
Scritti per
Carlo Maria Verardi
a cura di
Gianfranco Gilardi
La Corte di Strasburgo
a cura di
Francesco Buffa e Maria Giuliana Civinini
Politiche totalitarie, antifascismo giudiziario, Liberazione e oltre
Terrorismo internazionale.
Politiche della sicurezza.
Diritti fondamentali
Atti del Seminario
Pisa, 11-12 marzo 2016
Diritti, doveri e garanzie dei magistrati
Schede di ordinamento giudiziario aggiornate al gennaio 2015